lunedì 10 settembre 2012

Prolungare l'abbronzatura


Sembrava finita e invece l’estate è ancora con noi…dopo lo scorso week end in cui le più fortunate hanno potuto  prendere ancora un po’ di sole al mare o al lago, ci resta attendere il prossimo fine settimane a dita incrociate e approfittare di una passeggiata o di un breve tragitto all’aria aperta per mantenere l’abbronzatura sulla nostra pelle. Basterebbero infatti solo 20 minuti al giorno di esposizione per mantenere la tintarella guadagnata con tanto sudore.
Come già noto, quando si parla di abbronzatura, le altre parole chiave sono preservare  e idratare!
Quindi:

  • rinviate cerette,  scrub e maschere, ok ad epilatori e depilatori; 
  • evitate di restare in ammollo sotto la doccia o nella vasca e di usare acqua molto calda (max 35°C); 
  • non strofinate e non utilizzate detergenti aggressivi (ad occhio, più schiuma fa e peggio è), piuttosto mischiate con il bagno schiuma qualche goccia di olio (cocco, mandorle, jojoba, argan, ecc…); 
  • per asciugarvi tamponate - non strofinate! – con un telo morbido.

Per idratare la pelle post-doccia, non vi affidate al petrolatum/paraffina - contenuto in quasi tutti gli oli commerciali - che non fa respirare la pelle e da’ una sensazione di idratazione solo apparente, e non usate creme esfolianti che favoriscono il ricambio epidermico (contenenti retinolo, acido glicolico, alfa idrossiacidi AHA, …), comperate piuttosto un olio naturale, lo potete utilizzare sia sulla pelle che sui capelli. Consiglio: per amarlo veramente travasatelo in uno spruzzino altrimenti vi sembrerete sempre troppo unte!
Se invece non volete tradire la crema con l’olio, noi ci siamo trovate molto bene con questi prodotti, capitati tra le nostre mani per caso… entrambi ottimi...
Quello a sinistra (Hawaiian Tropic Body Gloss) è ricco di aloe e leggermente iridescente, unica pecca è che piace anche alle zanzare.
Quello a destra (Soleombra Erbolario) è un classico, rinfrescante e setificante.